Escursioni in barca nel Gargano

Escursioni in barca nel Gargano

Escursioni

Escursioni in barca per visitare le grotte del Gargano e per fare il giro dei trabucchi

ALLA SCOPERTA DI TRABUCCHI TRA PESCHICI E VIESTE E DELLE TORRI SARACENE SULLA COSTA DEL PARCO NAZIONALE DEL GARGANO

ITINERARIO DEI TRABUCCHI E DELLE TORRI COSTIERE DEL GARGANO

Mappa della Costa Del Gargano

MARE

DA VIVERE E DA AMARE

HOTELS GARGANO vi propone un’esperienza unica a stretto contatto con il mare, attraverso delle piacevoli gite in barca da dove possono essere visitati luoghi esclusivi.

Grotta marina del Gargano

A bordo, e nel pieno confort, si potranno degustare piati della tipica e rinomata cucina marinara del Gargano con pesce pescato, cotto e pronto in tavola.

L’escursione propone una esperienza unica a stretto contatto con il mare, attraverso delle piacevoli gite in barca per luoghi raggiungibili solo via mare, con scenari di incomparabile bellezza, grotte, calette, insenature e scogliere dove la natura si e’ manifestata attraverso forme strane ed irripetibili.

L’escursione in barca si svolge lungo la suggestiva costa frastagliata con visita alle Grotte marine e ai Faraglioni del Gargano.

Il modo migliore per “scoprire ed esplorare” il fascino e le meraviglie di questa costa frastagliata del Gargano !

Una costa così perfettamente disposta ad essere visitata , il Gargano è sicuramente tra le più straordinarie risorse paesaggistiche d’Italia.

Un susseguirsi ininterrotto di oltre 130 chilometri di spiagge, insenature, baie, scogliere, rocce con pittoresco verde, bianche scogliere frastagliate, cale deserte, grotte marine affascinanti e brevi tratti di sabbia.

Molti dei luoghi più incantevoli della costa del Gargano sono completamente inaccessibili via terra, cosi’ che la navigazione e’ il modo migliore per scoprire tutti i segreti e le meraviglie di questa costa incantevole che conduce dal piccolo villaggio di Peschici, attraverso la affascinante Vieste, fino alla baia di Mattinata in un continuo susseguirsi di paesaggi incontaminati.

Grotta marina del Gargano

Nella splendida vista della costa del Gargano si susseguono una infinita’ di paesaggi incantevoli, di spiagge e calette, protette da bianche scogliere a strapiombo sul mare con verdi pini che si specchiano nel blu intenso delle acque.

Lo spettacolo più affascinante, tuttavia, è quello delle innumerevoli bellissime grotte marine che trafiggono, senza soluzione di continuità, questo particolare tratto di costa.

Uno spettacolo meraviglioso, che non si può descrivere con le parole, delle innumerevoli grotte sul mare, erose nel corso dei millenni dal vento e dal mare.

Le Torri costiere

Lungo tutta la costa nelle parti più importanti sono ancora visibili numerosi torri quadrate.

Peschici – Panorama Baia di Sfinale

Avamposti costruiti nella prima metà del ‘500, da parte degli spagnoli, che sono stati utilizzati principalmente per indicare i pericoli di invasione dai nemici e pirati.

Torre difensiva costiera del Gargano

Torre Gargano particolare
Torre Gargano

Tutto il litorale del Gargano e’ disseminato di svettanti e maestose Torri Saracene.a loro funzione originaria era quella di vere e proprie Torri di avvistamento : esse infatti edificate su delle alture a picco sul mare, permettavano di avvistare con largo anticipo il nemico che proveniva dal mare.

Questa parte della Puglia infatti, in passato, era meta ambita da parte dei Turchi, che effettuavano le loro incursioni saccheggiando i villaggi e le cittadine della zona.

Tutt’oggi si possono ammirare durante il Tour in barca, e, seppur alcune sono diroccate, conservano sempre il fascino ricco di storia.

Le torri più famose che è possibile ammirare:

Torre di San Felice

Torre di Portonuovo

Torre Mozza, ruderi a nord della foce del Fortore.

• Torre Fortore, tra il Fortore e il Lago di Lesina.

• Torre Scampamorte, a meta’ della duna lagunare di Lesina.

• Torre Mileto, tra i laghi di Lesina e Varano.

• Torri di Varano, vicino il lago di Varano.

• Torre Monte Pucci, tra Calenella e Peschici.

• Torre Usmai, vicino Manacore.

• Torre Calalunga, vicino Manacore.

Torre di Calalunga

• Torre di Sfinale, vicino Manacore.

Torre Porticello, a Vieste.

• Torre di Portonuovo, vicino la spiaggia

di Vieste.

• Torre Gattarella, vicino spiaggia Gattarella.

• Torre S. Felice, sulla Testa del Gargano.

• Torre di Portogreco, vicino Pugnochiuso.

• Torre del Segnale, a Baia delle Zagare.

                                                                                                                                                              • Torre Vaccaro, vicino Manfredonia.

Spiaggia di sfinale

• Torre Rivoli, vicino Manfredonia.

• Torre Torre Pietra, vicino Margherita di Savoia.

• Torre di San Menaio, a San Menaio.

• Torre Saracena, a Vieste.

• Torre Silvana, a Vieste.

Lungo le coste del Gargano e’ possibile ammirare questi strani manufatti detti trabucchi

« La macchina pareva vivere d’armonia propria, avere un’aria ed un’effige di corpo d’anima » (Gabriele d’Annunzio)

Tra un ingresso e l’altro, arroccato sugli scogli, ci sono i trabucchi, antiche strutture e ingegnose macchine per pescare, di origine fenicia, macchine da pesca tecnologicamente perfette .
Antichi ed ingegnosi strumenti da pesca, punto di incontro tra mare, cielo e terra, tutelati come patrimonio monumentale del Parco Nazionale del Gargano.

Il Trabucco, è una costruzione a palafitta sul mare, realizzata in legno, costituita da un palo centrale proteso sull’acqua dal quale una vedetta, segnala l’entrata dei pesci nella rete.

Una struttura imponente in legno a picco sul mare e ancorata alla roccia da grossi tronchi, con lunghe antenne che supportano la grande rete da pesca.

Grande è l’attrazione suscitata nel turista dal vederli.

Ma sono piu’ di uno i motivi che stanno all’origine della nascita di questa strana macchina da pesca : l’antica struttura simboleggia anche i sacrifici di tanti pescatori che, non avendo la possibilita’ di acquistare una barca, si inventarono un’idea originale pur di sopravvivere.

E ancora, la conformazione del territorio garganico, che si presta a questo tipo di pesca.

Le imponenti reti, estese fino a 400 metri quadrati e calate in mare da “antenne” lunghe come tentacoli discendono in acqua, costituiscono una trappola senza alcuna via di scampo per migliaia di pesci che finiscono ” nel trabocchetto” : da li’, il pescato finisce direttamente in padella o sulla griglia, trasformandosi in squisite prelibatezze da assaporare.

I pescatori, infatti, fanno girare l’argano a pavimento e , con funi e carrucole, recuperano il pesce.

Il Gargano presenta numerosi Trabucchi, in genere dislocati a strapiombo sul mare, nei punti più pescosi.

Attraverseremo la costa tra Vieste e Peschici , osservando dal mare i circa 15 Trabucchi che si trovano su questo meraviglioso tratto di costa.

Da Peschici a Mattinata

Dopo Peschici, si incontra la spiaggia di sabbia e la baia di Zaiana con la Torre di Calalunga: da qui si raggiungono le ampie spiagge, e prima di tutto quelle di Sfinalicchio e Sfinale che si affacciano sulla spiaggia di Santa Maria di Merino.

Ma la parte più impressionante della costa del Gargano è il tratto costiero da Mattinata per raggingere Vieste, 40 chilometri di scogliere alte e frastagliate bordate con il verde della macchia mediterranea.

Peschici – Spiaggia di Zaiana
Spiaggia di Santa Maria di Merino

Scegli hotelsgargano.it